sQuare

Please wait...

Read Post- SharekFile Posts

Awesome Image

SharekFileOS 2.0

06/05/2020

SharekFileOS 2.0

 

Dati di accesso: 

 

User: tech-developer

Password: tech-developer

 

User: root

Password: tech-developer

Descrizione

SharekFileOS v2.1, basata su Debian Buster,  è stata concepita da uno sviluppatore per sviluppatori e per  per rendere Debian aggiornata con le ultimissime novità software. 

Al suo interno include: git, visual studio code, php7.4, apache2.0, gcc, cpp, make, dpkg, apt, aptitude, il supporto a snap.

Sono state apportate numerosissime migliorie al sistema per rendere il sistema operativo leggero, senza fronzoli inutili e perdite di tempo, ma senza rinunciare ad un minimo e dovuto (ricordiamoci che siamo nel 2020) aspetto grafico.

 

Il Desktop Environment

 

Come detto, SharekFileOS v2.1 è stata progettata per essere leggera. Quando si parla di leggerezza non si può nominare XFCE 4, un DE veramente leggero, ma molto versatile ad ogni tipo di personalizzazione.

 

Il desktop environment è stato ampiamente modificato per rendere il sistema operativo gradevole alla vista, pensato a non affaticare la vista durante le lunghe sessioni di programmazione.

 

I programmi installati

E’ stata effettuata un’attenta selezione dei programmi da installare, per venire incontro a chi avesse esigenze di sviluppo, ma anche a chi avesse esigenze differenti, come ufficio o editing video. Ricordiamoci che chi è esperto in informatica non si occupa solo di uno specifico campo, ma spazia da un task all’altro, a volte passando da una competenza ad un’altra.

Ecco una breve lista dei programmi installati:

 

  • Libreoffice

  • GIMP

  • Inkscape

  • Blender

  • Shotcut

  • Google Chrome

  • Firefox

  • Apache2

  • Php7.4

  • GCC

  • CPP

  • Make

  • Visual Studio Code

  • Git

  • Openssh-server

  • Thunderbird

  • Systemback


 

Repository sempre aggiornati

 

Se c’è una cosa che non ho mai apprezzato di Debian è la sua latenza negli aggiornamenti e nel rilasciare le ultime novità software. Lo so, questo metodo di mantenimento dei repository da parte di Debian è atta a mantenere il sistema operativo sempre stabile nel tempo e quindi evitare ogni strano problema. Ma comunque alle volte potrebbe risultare un po’ difficoltoso dover lavorare così, ovviamente dipende sempre dal contesto e dal proprio lavoro. Ho risolto questo problema portando la distribuzione ad avere i repository SID.

 

Repository personalizzato

Ho incluso un repository direttamente gestito da Tech Developer che entrerà in funzione nelle successive versioni. Questo repository conterrà tutta una serie di programmi e piccoli progetti sviluppati da me e dal mio team di collaboratori. 

Inoltre ho aggiunto un secondo repository, gestito dal mio cloud SharekFile, che contiene tutta una serie di temi, sfondi e script che potranno migliorare la distribuzione nel tempo.

Link al repository gestito da SharekFile:

https://sharekfile.com/functions/repo_function/repo_functionNew.php?id=502fe8e9c273e7f99b9697b66e7837bb

Supporto a VirtualBox Nativo

Ho introdotto il supporto a VirtualBox direttamente gestito dal sistema operativo, così se per caso si desidera installare SharekFileOS v2.1 su una macchina virtuale con VirtualBox, non sarà necessario ad ogni aggiornamento del programma, aggiornare manualmente le guest addons.

 

Nota finale

Se hai appena scaricato SharekFileOS v2.1 innanzitutto ti ringrazio per dare fiducia a me, al progetto e alla mia azienda.

Ti consiglio di andare su questo link per accedere ad una futura documentazione, al supporto tecnico nel caso ne avessi bisogno e a tutta una serie di altre informazioni e chiarimenti.

https://os.sharekfile.com/downloaded/

Comments 0

Leave a reply Your email address will not be published. Required fields are marked*

Categories

Latest Posts

Tags

sharekfileos | debian | debian buster | sid | debian sid | sharekfileos2.1 | sharekfile

Email Newsletter Get our products/news earlier than others, let’s get in touch.

Feedback